lunedì 20 ottobre 2008

Wall Street e le scimmie

Ricevo questa piccola storiella su come nascono le "bolle speculative" in borsa, la pubblico perchè la trovo veramente simpatica.

Una volta arrivò al villaggio un signore ben vestito, prese alloggio nell'unico albergo del villaggio e mise un avviso sulla singola pagina del giornale locale dicendosi disposto ad acquistare ogni scimmia che gli avessero portato per 10 dollari.

I contadini, che sapevano che la foresta era piena di scimmie, corsero a cacciare le scimmie. L'uomo acquistò le centinaia di scimmie che gli portarono a 10 dollari ciascuna. Siccome già rimanevano poche scimmie nella foresta, gli agricoltori persero l’interesse, allora l'uomo offrì 20 dollari per scimmia e i contadini corsero di nuovo nel bosco.

Anche in questo caso le scimmie erano in diminuzione e l'uomo alzò l'offerta a 25 dollari per cui i contadini tornarono nella foresta per cacciare le poche restanti scimmie. A questo punto, l'uomo offrì 50 dollari per ogni scimmia, ma siccome aveva affari da sbrigare in città lasciò il villaggio e diede l'incarico al suo aiutante di acquistare le rimanenti scimmie.

L'assistente andò dai contadini dicendo loro: "vi offro di vendervi le scimmie del mio capo a 35 dollari e quando il mio padrone ritorna dalla città gliele vendete a 50 dollari ciascuna come avete concordato con lui."

I contadini raccimolarono tutti i loro risparmi e acquistarono le migliaia di scimmie che stavano in una gran gabbia e attesero il ritorno del "capo" ...

Da quel giorno non videro più nè l'assistente nè il capo. L'unica cosa che videro fu una gabbia piena di scimmie che acquistarono con i risparmi di tutta la loro vita.

Nessun commento: